Piccole Tracce

Spettacoli e laboratori per bambini e bambine dai 12 mesi ai 3 anni
 
La cura e l’attenzione alla persona, che sia grande o piccola, la considerazione dell’importanza dell’arte e della creatività nella formazione di ciascuno, il desiderio di creare comunità sensibili, riflessive, comunicative e solidali, sono le affinità di intenti che, da anni, permettono alla Società Umanitaria e al Teatro Laboratorio Mangiafuoco di condividere un’attività continuativa.

“Piccole Tracce”, la rassegna di Teatro Prima Infanzia dedicata ai bambini e le bambine dai 12 mesi ai 3 anni riprende ad ottobre, per proseguire fino a marzo con spettacoli e laboratori.
Gesto, suono, movimento e immagine saranno i codici privilegiati per raccontare e coinvolgere i più piccoli.
L’immediatezza comunicativa e la pluralità dei linguaggi permetteranno ad ogni spettatore e spettatrice di avvicinarsi al teatro sviluppando un gusto personale; la consapevolezza, l’ascolto e l’attenzione degli artisti ai vissuti e alle esperienze della prima infanzia favoriranno l’incontro e la partecipazione attiva.
Stupore, semplicità, bellezza, differenze saranno le parole chiave per condividere momenti che possano toccare il cuore e la mente dei piccoli spettatori nel nostro essere fotografi dell’esistente e promotori di cambiamento. Fermarsi a guardare e ascoltare, aprirsi all’emozione e alle domande, sperimentarsi nel fare per cercare, insieme ai genitori, uno sguardo comune sull’infanzia. Gli spazi, raccolti e protetti permetteranno ad ognuno di sentirsi “a casa” in questo meraviglioso luogo unico a Milano.

GLI SPETTACOLI

Un’esperienza da vivere insieme in un’atmosfera tranquilla, comunicativa e informale: accoccolati su grandi tappeti colorati con mamma o papà accanto.
Attori, musicisti e danzatori proporranno, con sensibilità e competenza, spettacoli che parlano i differenti linguaggi del teatro:
Danze di carta che sfiora con la stessa delicatezza della carta velina i temi delle scoperte quotidiane, del gioco, del dono e della trasmissione di saperi; pezzetti di mondo dentro i quali si nascondono altri pezzetti di mondo svelati da un personaggio lieve e curioso che, in Cosa c’è…? mostra e nasconde, sente tocca guarda; la gioia e la fatica di crescere e di trovare un equilibrio, con Insù che racconta di madre terra e della bambina fiore; il piccolo viaggio di Ahoi Koi che apre spazi per proiettare mondi su un foglio bianco piegato, accartocciato, strappato, ritagliato; la libertà e la leggerezza dell’attrice di Ho un punto fra le mani che danza col silenzio di un punto nello spazio, con la poesia di una linea o di un colore.

I LABORATORI

Un’occasione di scoperta, di stupore, di gioco nella danza, nella musica e nella relazione: uno spazio e un tempo tra genitori e bambini, per sperimentare divertendosi.
Parola, filastrocca e rima: per avvicinare i piccoli all’ascolto e alla narrazione nel laboratorio Racconto animato.
Coinvolti nella storia con voce, sguardi, gesti e suoni i bambini/e concorrono allo sviluppo del racconto: la relazione favorisce, così, lo sviluppo del linguaggio, arricchisce la memoria, stimola la fantasia, promuove la capacità di comprendere.
Silenzio, suono e voce: elementi da scoprire e apprezzare nel laboratorio Dal canto al ritmo.
Suoni onomatopeici, canto e ritmo permettono al bambino/a di esprimere in modo spontaneo e naturale le loro risposte agli stimoli musicali creando momenti di dialogo musicale improvvisato fra i singoli e il gruppo.
Movimento e contatto: premesse alla scoperta di nuove possibilità espressive nel laboratorio Prime danze.
Rotolare, afferrare, strisciare, gattonare, fino alla conquista della verticalità, sono le prime danze attraverso cui il bambino/a fa esperienza di sé, del proprio corpo e dei propri confini, sviluppando la sua capacità di relazionarsi allo spazio, al mondo, agli altri.

Infine Libro o teatro? Libr/ato!, evento speciale dedicato ai bambini e alle bambine dai 3 anni, un laboratorio pensato per i più grandi, accaniti lettori o curiosi debuttanti, che visiteranno l’esposizione “Piccoli editori in mostra” nell’ambito di Book City 2017.
Ogni partecipante realizzerà un libro inedito originato dalle sensazioni scaturite dall’esplorazione, dall’accostamento e montaggio dei materiali tra loro, aggiungendo al racconto per immagini finestrelle da sollevare per scoprire curiosità e informazioni, elementi se movibili, tasche per celare personaggi …

Per avere maggiori informazioni, compila il form sottostante ed inviaci una mail, o contattaci allo 02.7610491

 

Prossimi Appuntamenti:

Nessun evento trovato